Rinoplastica negli adolescenti

Rinoplastica nell’adolescente: specificità e criticità

L’adolescenza è un’età in cui la persona è chiamata ad affrontare la sfida evolutiva della vita, a esplorare e forgiare una personalità in divenire. Questa fase della vita si caratterizza per le tante numerose complessità psico-emotive, tra cui la non sempre facile accettazione del proprio aspetto esteriore, e del viso in particolare. Se nella maggior parte dei casi il/la teenager è in grado di compiere una sana mediazione tra ideale e reale, alcune caratteristiche estetiche corporee e/o facciali possono però discostarsi notevolmente dagli standard di bellezza prevalenti, ingenerando il desiderio di modificare il proprio aspetto.

Quando tale insoddisfazione ha un riscontro oggettivo, ovvero non è frutto di una percezione distorta della propria immagine da parte dell’adolescente, è ragionevole che il/la giovane o i genitori contattino il chirurgo specialista prima del raggiungimento della maggiore età, e dunque prima del totale completamento dello sviluppo evolutivo.

Sebbene sia una delle operazioni più richieste dai giovani pazienti, non sempre la rinoplastica è indicata nell’età dello sviluppo. Secondo dati di letteratura, il 90% dello sviluppo anatomico del naso si completa entro i 13-14 anni per le ragazze, e 15-16 anni per i ragazzi. Pertanto in alcuni casi potrebbe essere consigliabile attendere.

Il chirurgo specialista in rinoplastica sarà in grado di stabilire se sia o meno opportuno operare il/la giovane paziente o oppure rimandare di qualche anno l’intervento di rinoplastica, secondo linee-guida adottate dalla comunità scientifica internazionale. E’ infatti fondamentale valutare, oltre alla maturità dello sviluppo “anatomico”, anche la maturità psicologica del/della giovane paziente, non necessariamente correlata all’età anagrafica.

Leggi tutto

Esperti rinoplastica adolescenti: casi chirurgici ad alto tasso di complessità e specificità

Ricerca e applicazione continue hanno consentito al Dr. Palma di acquisire quella che viene definita, più che una specializzazione, una super-specializzazione in chirurgia plastica nasale. La matura padronanza della tecnica, unita a una speciale capacità di entrare in empatia con i pazienti, consente la gestione di casi anche complessi.

Tra questi, rientra di diritto la rinoplastica dell’adolescente, le cui difficoltà principiano già nella gestione emotiva e psicologica della fase pre-operatoria. In questa finestra di età caratterizzata da insicurezze e fragilità, la capacità di ascoltare e consigliare è importante quanto la perizia tecnica. Avendo a che fare con un paziente di minore età, ovviamente il chirurgo dovrà confrontarsi sia con il/la minorenne sia con i suoi genitori per stabilire opportunità e fattibilità delle modifiche chirurgiche richieste.

Il chirurgo che valuta la richiesta di rinoplastica nel teenager deve mettere in campo saggezza, pazienza e capacità di ascolto per comprendere ansie e motivazioni del/della giovane paziente. E’ sempre cosa saggia programmare più di una consultazione preliminare per mettere a fuoco gli obiettivi dell’intervento, valutare le motivazioni dell’adolescente e dunque giungere alla conclusione se operare o meno.

Rinoplastica: quando è sconsigliabile operare un minorenne

Nonostante sia una fascia di età in cui lo sviluppo anatomico potrebbe non essere completo al 100%, può essere opportuno operare il paziente teenager per attenuare o risolvere problematiche di salute fisica o psicologica in presenza di gravi disfunzioni o di inestetismi evidenti e pronunciati, come una gobba estremamente accentuata o importanti deviazioni del setto nasale e del naso esterno (naso deviato, naso storto) o dismorfismi congeniti.

Al contrario, quando le problematiche lamentate dal minorenne si limitano a difetti estetici di lieve entità, il chirurgo dovrà mettere in campo la sua esperienza anche psicologica per approfondire le motivazioni della richiesta e valutare in collaborazione con i genitori se non sia preferibile rimandare l’intervento di rinoplastica.

Vale certamente la pena soprassedere ogni qualvolta l’esperienza suggerisca che i risultati possano non essere coerenti con le aspettative del/la paziente, oppure qualora i desideri espressi dal/dalla giovane paziente siano irrealistici.

Rinoplastica adolescenti a Milano con il Dr. Palma, tra i massimi esperti in Europa e nel mondo

La rinoplastica si differenzia da tutte le altre operazioni di chirurgia estetica pura per la natura polivalente del naso. Lo specialista dovrà effettuare un’attenta valutazione delle ripercussioni funzionali conseguenti a implicati dalle modifiche “estetiche” del naso esterno – e viceversa. Il chirurgo rinoplastico dovrà operare il/la giovane paziente con grande rispetto delle strutture anatomiche, evitando eccessi di chirurgia. Sistematicità, precisione e attenzione al dettaglio, dalla pianificazione all’esecuzione di ogni fase dell’intervento chirurgico, devono rappresentare la “stella polare” del chirurgo rinoplastico che, sulla base di un vasto repertorio chirurgico acquisito in decenni di pratica chirurgica specialistica, adotterà le tecniche “giuste” per ogni specifico paziente, con la necessaria dose di versatilità.

Tale personalizzazione della tecnica chirurgica è ancora più importante quando il/la paziente sia un/una adolescente, le cui complessità psico-emotive si sommano alla complessità di modificare con tecniche a invasività limitata strutture anatomiche che potrebbero non avere ancora raggiunto lo stadio finale dell’evoluzione.

Prima di arrivare alla decisione finale se operare o meno, la famiglia dovrà prendere in considerazione i costi della rinoplastica, ma soprattutto la serietà del chirurgo operatore che dovrà anche essere pronto a sconsigliare l’operazione specialmente quando non sussistano condizioni adeguate.

Un chirurgo con competenza specifica ed esperienza di lungo corso in chirurgia nasale è in grado di individuare con maggiore efficacia il percorso che condurrà al massimo successo possibile in ogni specifico paziente. In sintesi, anche e soprattutto nella rinoplastica dell’adolescente, il chirurgo rinoplastico si deve attenere a un approccio personalizzato a 360 gradi, sia in fase pre-operatoria che in fase chirurgica. Solo una meticolosa valutazione anatomo-funzionale, una sofisticata fotoanalisi morfo-estetica e specifiche abilità di diagnosi psicologica maturate nel corso di decenni di pratica chirurgica dedicata esclusivamente alla rinoplastica rappresentano basi solide per un percorso chirurgico in massima sicurezza con elevate possibilità di raggiungimento del risultato prefissato e una drastica riduzione del tasso di complicazioni post-chirurgiche, ancor più difficili da gestire in pazienti in giovane età.

Pietro Palma, tra i massimi esperti in rinoplastica in Europa e a livello internazionale, vanta una estesa e riconosciuta esperienza in rinoplastica di adolescenti e in revisioni chirurgiche. Ideatore del metodo Hybrid Rhinoplasty™ che coniuga i vantaggi della rinoplastica aperta e della rinoplastica chiusa, il Dr. Palma è a disposizione per colloqui conoscitivi con i teenager e i loro genitori presso la Clinica del Viso (tel 02 63611932) oppure presso la Casa di Cura “LA MADONNINA” (tel 02 58395555), entrambe a Milano e comodamente raggiungibili da tutta Italia con mezzi pubblici o privati.


CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI


Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'Art. 13 del Regolamento UE 679/2016 (*)

  "La Madonnina"
Clinica del viso