Chirurgo rinoplastica di revisione

Chirurgo rinoplastica di revisione: la super-specializzazione chirurgica di Pietro Palma

Sempre più numerosi nell’ultimo decennio sono i casi di pazienti uomini e donne che interpellano gli specialisti di chirurgia plastica nasale per correggere gli esiti di una rinoplastica primaria inadeguata o insoddisfacente dal punto di vista estetico o funzionale. Se già la rinoplastica primaria è un intervento ad elevata complessità, la rinoplastica di revisione richiede al chirurgo esperienza pluriennale e competenze ancor più solide – quel che chiamiamo “super-specializzazione” chirurgica.
Soprattutto nelle revisioni con insufficiente supporto strutturale del dorso e/o della punta, il chirurgo dovrà essere preparato ad affrontare maggiore complessità tecnica, un rischio più elevato di effetti collaterali e complicazioni (incluse le aree di prelievo), e naturalmente un allungamento dei tempi operatori. Con all’attivo oltre 25 anni di dedizione esclusiva alla rinoplastica primaria e secondaria e diversi prestigiosi incarichi accademici, Pietro Palma è oggi considerato uno dei massimi esperti in rinoplastica in Italia, oltre che uno dei più rinomati a livello internazionale.

Leggi tutto

Perché rivolgersi a un chirurgo in rinoplastica di revisione: cause di insuccesso e insoddisfazione in rinoplastica primaria

Nell’ultimo decennio, in parallelo alla grande diffusione della chirurgia estetica è notevolmente aumentato anche il numero di pazienti che si rivolgono agli specialisti di rinoplastica secondaria per correggere gli esiti insoddisfacenti della prima operazione. Le cause più comuni di insuccesso in rinoplastica includono fattori legati sia al processo di guarigione (non sempre prevedibili, anche in mani esperte), sia alla complessità dell’intervento primario. L’inesperienza del chirurgo è tuttavia un elemento rilevante: per eccessiva fiducia nei propri mezzi si operano casi per i quali non si è preparati, o ci si avventura a cercare di soddisfare richieste incongrue, poco realistiche o rischiose. Pur avendo acquisito una lunga e approfondita esperienza e maturato una vera e propria super-specializzazione in rinoplastica, ancor oggi a Pietro Palma capita di sconsigliare la chirurgia dopo colloquio conoscitivo (intorno al 2% del totale dei pazienti).
Non tutti i pazienti che si rivolgono al chirurgo per un intervento di rinoplastica sono infatti candidati all’intervento, e ciò sia per ragioni psicologiche sia per le cause che hanno determinato il danno nasale. La sottovalutazione delle complessità dell’intervento di rinoplastica e delle sue ripercussioni estetiche e funzionali può infatti esporre il chirurgo inesperto a una serie di insidie tecniche che non è adeguatamente preparato a fronteggiare, e di conseguenza esporre il paziente ad un accresciuto rischi di complicazioni di varia entità. In rinoplastica primaria sono estremamente pericolosi sia una analisi pre-operatoria approssimativa e frettolosa, sia eccessi di chirurgia, per esempio l’uso routinario di innesti cartilaginei cosiddetti strutturali, che aumentano il rischio di complicanze e si ripercuotono anche sulla complessità di un eventuale intervento di revisione successivo.
Nella rinoplastica di revisione il chirurgo può trovarsi ad affrontare procedure molto complesse, come quelle in cui la perdita di supporto strutturale (dorso e/o punta) è associata all’assenza/insufficienza di cartilagine settale, incautamente prelevata nell’intervento primario per procedure di innesto non necessarie. Quando la cartilagine settale, che è il materiale ideale per la quasi totalità delle procedure di innesto, viene a mancare, il chirurgo di revisione deve ricorrere al prelievo di cartilagine da sedi diverse dal naso (come il padiglione auricolare o le costole). Ovvie conseguenze sono la maggior complessità tecnica della procedura con rischio accresciuto di possibili complicazioni e spiacevoli effetti collaterali nelle aree di prelievo, come anche aumento dei tempi e dei costi operatori.

Pietro Palma: chirurgo rinoplastica di revisione a Milano

Come viene sempre spiegato ai pazienti durante i colloqui conoscitivi pre-operatori, in chirurgia non sempre è possibile raggiungere il 100% degli obiettivi prefissati a causa del margine di imprevedibilità che sussiste sempre – e in particolar modo nelle revisioni di rinoplastica. Il delicato equilibrio del naso può essere alterato da una molteplicità di fattori, pertanto ogni intervento che riguardi questo organo di senso richiede un’attenta valutazione e l’assoluto rispetto di forma e funzione, che nel naso rappresentano un tutt’uno inscindibile.
La complessità dell’organo e il carattere assolutamente individuale delle sue caratteristiche impongono che l’intervento sia preceduto da un’accurata diagnosi anatomo-funzionale, da una sofisticata fotoanalisi estetica e da una comprensione empatica dello stato psico-emotivo del/della paziente. Solo così è possibile minimizzare l’insuccesso o l’insoddisfazione post-operatori, così come possibili complicazioni che rendono necessario intervenire nuovamente con una rinoplastica di revisione.
Per minimizzare i rischi di una procedura delicata come la rinoplastica, è fondamentale rivolgersi a chirurghi di lunga e sostanziale esperienza, come Pietro Palma, che da ormai 25 anni opera concentrandosi in modo esclusivo e selettivo sulla chirurgia nasale (correttiva, funzionale, plastica), e sulla rinoplastica o rinosettoplastica. Se nessuna rinoplastica è “di routine”, tanto meno lo sono le revisioni, dove le abilità professionali e la personalità del chirurgo fanno la differenza: ogni rinoplastica secondaria è un caso a sé stante.
Qui il chirurgo mette all’opera tutte le competenze acquisite negli anni per dominare anche situazioni anatomiche intra-operatorie inaspettate con la massima precisione dei gesti tecnici. Pietro Palma, chirurgo specialista in rinoplastica secondaria ideatore del metodo Hybrid Rhinoplasty™ è a disposizione per colloqui conoscitivi con pazienti che abbiano il desiderio o la necessità di sottoporsi a rinoplastica di revisione presso Clinica del Viso o Casa di Cura La Madonnina, entrambe a Milano e comodamente raggiungibili da tutta Italia.


CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI


Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'Art. 13 del Regolamento UE 679/2016 (*)

  "La Madonnina"
Clinica del viso