Rinoplastica Gobba

Rimozione della gobba o gibbo nasale: ritrovare armonia con la profiloplastica nasale

La rimozione della “gobba”, tecnicamente detta ‘gibbotomia’, rappresenta ad oggi la procedura più richiesta in rinoplastica. Tuttavia riteniamo essenziale spiegare ai nostri pazienti che l’armonia del profilo dipende da una serie di elementi che comprendono anche – ma non solo – la conformazione del dorso nasale, la radice del naso, la punta e la giunzione columello-labiale. Pietro Palma, tra i massimi esperti di rinoplastica in Italia e nel mondo con all’attivo oltre 25 anni di esperienza operativa e accademica, adotta un approccio integrale e sempre personalizzato alla scultura del profilo del naso.

Dunque non una semplice gibbotomia, ma una vera e propria “profiloplastica nasale”, basata sull’accurato e armonico riposizionamento della radice, del dorso e della punta del naso. La gobba del naso può infatti risultare accentuata da altri elementi, come un’insufficiente proiezione o rotazione della punta. Al tempo stesso, un intervento limitato al gibbo potrebbe stravolgere i lineamenti con un risultato finale poco armonioso e innaturale. Solo attraverso un’attenta valutazione pre-operatoria che tenga conto di numerose variabili individuali (sesso, altezza, età, conformazione del viso, desideri del/della paziente), è possibile raggiungere un risultato finale equilibrato e soddisfacente, minimizzando il rischio di dover intervenire in un secondo momento con una rinoplastica di revisione.

Leggi tutto

Naso con setto gibboso: problematiche estetiche e funzionali

Tratto somatico che presenta notevoli variazioni su base etnico-geografica, il gibbo o gobba nasale è una sporgenza convessa del dorso del naso che può avere origine congenita o traumatica. Tenendo conto che in natura esiste un’infinita varietà di forme e dimensioni di nasi e che un dorso nasale completamente dritto dall’attacco della fronte alla punta non necessariamente risulta più gradevole di un profilo arcuato in modo armonioso, il gibbo può essere percepito come esteticamente sgradevole soprattutto nella popolazione femminile e, in generale, quando molto accentuato e accompagnato da una punta poco proiettata.

Non di rado il gibbo si associa a una serie di problematiche respiratorie. Tra queste la deviazione del setto e della piramide, nonché l’ipertrofia dei turbinati inferiori, una struttura contenente tessuto spugnoso vascolare. Nel naso estetica e funzione sono aspetti inscindibili: in rari casi un intervento chirurgico di rinoplastica ha motivazione e valenza esclusivamente estetiche o esclusivamente funzionali, ma più spesso è una sintesi di entrambi.

La deviazione del setto, con conseguente difficoltà respiratoria, compare frequentemente quando il gibbo consegue a fatti traumatici. Quasi sempre il riposizionamento e allineamento del setto deviato (settoplastica) comporta la modifica dei turbinati ipertrofici (turbinoplastica), anch’essi causa di ostruzione nasale. Avendo a disposizione più spazio, nel corso degli anni il turbinato inferiore tende infatti a “ipertrofizzarsi“ (ingrandirsi) nel lato anatomicamente “più aperto” del naso interno (quello opposto al lato della deviazione settale).

Questi aspetti contribuiscono a rendere la rinoplastica un’operazione ad elevata complessità, da “personalizzare” nella progettazione e nell’esecuzione.

Rinoplastica gobba: non una semplice limatura del dorso ma un bilanciamento globale del profilo

La rimozione del gibbo è ancora oggi una delle principali motivazioni che inducono molti pazienti a prendere appuntamento con un chirurgo specializzato in rinoplastica. Tuttavia, anche quando il dorso gibboso rappresenta il principale stimolo a richiedere la soluzione chirurgica, difficilmente la rinoplastica coincide con la semplice “limatura” del dorso nasale. La moderna chirurgia del dorso gibboso è sempre una vera e propria “profiloplastica”, in cui occorre pianificare con attenzione non solo – ovviamente – la quantità di dorso da rimuovere, ma anche la posizione che verranno ad assumere la radice e la punta del naso – specialmente la posizione di quest’ultima -, il contorno della columella e la giunzione tra columella e labbro superiore.

L’armonia del profilo, infatti, non dipende solo dalla conformazione del dorso nasale: una punta poco ruotata o insufficientemente proiettata può rendere più evidente il gibbo. Inoltre, se il chirurgo si limitasse a “limare la gobba” per abbassare il dorso, senza dare sostegno e proiezione alla punta e riposizionare la radice ove necessario, il risultato sarebbe un naso otticamente più lungo e “cadente”. Ulteriori variabili riguardano poi i tratti somatici, l’origine etnico-geografica e il sesso o genere del paziente: un esempio sui generis è la richiesta di femminizzazione del naso nei pazienti transgender.

Rinoplastica gobba nasale con Pietro Palma a Milano

La rimozione o limatura della gobba rappresenta la procedura più popolare tra i pazienti che si rivolgono al chirurgo per il rimodellamento chirurgico del naso. Tuttavia, trattandosi di un intervento di alta complessità e specializzazione, la rinoplastica non può essere pensata come un ritocco cosmetico di dettagli esteticamente insoddisfacenti. Il paziente deve essere consapevole che intervenendo su di un elemento anche con obiettivi puramente esteriori si modifica comunque l’equilibrio anatomico-funzionale di un organo unico e fondamentale come il naso.

Per questo Pietro Palma in questi casi preferisce pensare e agire in termini di “profiloplastica nasale”, illustrando in dettaglio ai pazienti che desiderano “spianare” le convessità del profilo l’importanza del bilanciamento di tutti gli elementi del loro specifico naso; tra questi è incluso lo spazio respiratorio interno, che viene inevitabilmente modificato dall’abbassamento del dorso del naso. Solo un’accurata diagnosi preoperatoria – basata anche sull’ascoltare e annotare i difetti riferiti dai pazienti e sulla costruzione di un solido rapporto di empatia in relazione allo stato psico-emotivo del/della paziente – permette di disegnare ed eseguire un intervento al naso su misura, ovvero quello che chiamiamo YOUnique Rhinoplasty™.

L’armonia del profilo discende dall’accurato bilanciamento di tutti gli elementi: anche quando la problematica manifestata dal/dalla paziente riguarda la conformazione del dorso nasale, il chirurgo esperto in rinoplastica sa che sarà quasi sempre necessario intervenire sulla rotazione e proiezione della punta, e spesso modificare contestualmente anche la profondità della radice. Si comprende quindi l’importanza dei colloqui conoscitivi, momenti altamente emozionali e coinvolgenti per paziente e chirurgo, che non possono MAI essere sostituiti da semplici contatti via web: Pietro Palma non accetta di operare il paziente esclusivamente sulla base di foto inviate via Internet.

Per maggiori informazioni, i pazienti che abbiano il desiderio o la necessità di sottoporsi al rimodellamento chirurgico del naso con correzione del gibbo o gobba sono invitati a fissare un colloquio conoscitivo con Pietro Palma presso la Clinica del Viso (Piazza Repubblica, 21 – Milano – Tel 0263611932) oppure presso la Casa di Cura “LA MADONNINA” (Via Quadronno, 29/31 – Milano – Tel 0258395555).


CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI


Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'Art. 13 del Regolamento UE 679/2016 (*)

  "La Madonnina"
Clinica del viso